Comunicato stampa: programma seconda giornata PDF

Il jazz mi attira perché vi trovo la perfezione della forma e la precisione strumentale che ammiro nella musica classica e che manca nella musica popolare in genere. (Django Reinhardt)

Pennabilli (RN), continua a muoversi a ritmo di gipsy jazz, prosegue la seconda edizione del “Pennabilli Django Festival, l’evento dedicato al genio della chitarra  Django Reinhardt, e allo strabiliante genere musicale che con lui è nato: il jazz manouche, una musica originale e dinamica, intreccio perfetto tra lo swing americano, la mousette francese e la tradizione gipsy. Dopo il successo di ieri (28 dicembre), prima giornata di Festival che, ha accompagnato curiosi ed appassionati nel mondo del jazz manouche, la manifestazione prosegue oggi 29 dicembre con un programma ancora più ricco. La giornata si apre con  il secondo dei tre seminari che si tengono in questi giorni. A partire dalle ore 14:30 fino alle 18:30, presso il Teatro Vittoria, avrà luogo un altro imperdibile appuntamento per chitarristi, un workshop tenuto dal mago della chitarra Wawau Alder, che ieri sera ha incantato il pubblico del Teatro Vittoria. Gli appassionati che si volessero iscrivere possono contattare l’organizzazione, Associazione Culturale Ultimo Punto all’indirizzo info@artisitiinpiazza.com o telefonare al numero +39 0541 928003.

Gadjo Swing 4tetLa giornata prosegue presso l’ Hot Club Al Bel Fico, dove alle 18:30 si esibiranno i Gadjo Swing Quartet: Augusto Creni (Chitarra solista), Leonardo Spinedi (Chitarra solista) e Marco Contessi (Contrabbasso), presenteranno il loro primo album di brani originali (Manoucherie) accompagnati da un ospite d’eccezione  Michele Villari, che aggiungerà alle sonorità tipiche dell’ensemble manouche (chitarra-chitarra-contrabbasso) il tocco swing del clarinetto.

In prima serata alle ore 21.15 nell’ elegante cornice del Teatro Vittoria, uno dei chitarristi più noti e apprezzati del mondo gypsy jazz, Robin Nolan con il suo trio composto da Tolga Emilio (Chitarra) e Cristian Lisi (Contrabbasso) proporrà ritmi ipnotici, increspature melodiche e assoli che incanterà il pubblico con uno spettacolo di particolare stile e splendore.

La serata si concluderà presso l’Hot Club Ostello, dove alle ore 23:30 si terrà il secondo set della compagnia Gadjo Swing Quartet che spazieranno dai grandi classici di Django Reinhardt alle melodie tradizionali gitane, dagli standard jazz degli anni trenta alle composizioni dei più noti esponenti del manouche contemporaneo, il viaggio sulle note del jazz manouche proseguirà con un’ imperdibile Jam Session.

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *