Jacopo Martini-Michael Gimenez Quartet, Feat. Thomas Kretzschmar

Martini Kretzchmar Gimenez Anelli Swing Quartet

Il quartetto è all’insegna dello swing e della musica di Django Reinhardt ma non solo, i quattro musicisti hanno retaggi diversi dal Tango alla musica brasiliana al jazz contemporaneo. Frutto di importanti collaborazioni tra Parigi, Tolosa, Boston, sono insieme, come spesso accade in contesti dove la musica e parte integrante del vivere sociale, per il solo ed incondizionato amore che hanno per la musica manouche.
Jacopo Martini-JACOPO MARTINI Jacopo Martini è considerato uno dei più originali evocatori della tradizione jazz manouche apparsi negli ultimi anni, i suoi lavori discografici sono stati fonte di prestigiose critiche a livello internazionale. Ha collaborato con Angelo Debarre, Lollo Meier, Matcho Winterstein, Enrico Rava, Stefano Bollani, Mirko Guerrini, Franco Cerri, Antonello Salis, Fabrizio Bosso, Gianluigi Trovesi. Con i suoi gruppi è stato ospite in festival internazionali e dirette radiofoniche (Rai3 Fahrenheit, Jazz Radio Fm London). Django in junne (Usa)
-MICHAEL GIMENEZ Originario di Carcassonne, e successivamente trasferitosi a Parigi, Michael Gimenez è un giovane (classe 1985) chitarrista gitano della scena manouche francese. Dopo aver fatto il suo debutto al fianco di chitarristi talentuosi come Sebastien Giniaux, Adrien Moignard, Rocky Cresset, Noè Reinhardt e Angelo Debarre, Michael ha registrato il suo primo disco da leader al fianco di due figure importanti del jazz manouche parigino, David Gastine alla chitarra e voce e Claudius Dupont al basso. Parallelamente suona in altre formazioni tra cui la Toukouleur Orchestra, di influenze afro-jazz, e la “Petit Bal de Poche”.
-Thomas Kretzschmar nasce nel 1974 a Nîmes dove inizia subito a suonare il violino. Trascorre i suoi primi 20 anni a viaggiare tra la Francia, l’Italia, l’Egitto, il Brasile e l’Argentina, facendo sue e rielaborandole le esperienze musicali vissute nei vari luoghi attraverso diverse formazioni di stampo jazz. Nell’autunno del 2008 si trasferisce a Tolosa, dove crea la prima propria formazione composta da violino, pianoforte, basso e batteria. Nel 2010, Thomas Kretzschmar incontra i chitarristi gitani Samson Schmitt e Mayo Hubert. Samson lo invita a lavorare per il suo disco “Ensemble” nel 2011. Thomas quindi restituisce il favore chiamandolo a registrare tre canzoni per il suo album “Time in my hands”. I due amici si esibiscono diverse volte insieme nel sud-ovest e nell’est della Francia. Nella primavera del 2012 si sposta a lavorare alla Réunion, in Spagna e in Italia. Condivide il palco con il chitarrista Stochelo Rosenberg nell’ambito del Festival Toulouse d’été. “Cerco la sincerità”, spiega Thomas Kretzschmar quando gli viene chiesto di parlare della sua musica. Lui, che non ha mai seguito un corso di jazz, nella sua vita, dice di aver preso “lezioni di musica” passando il tempo con i suoi amici musicisti. E non si limita al jazz. Ha appena inciso un disco di musica etnica, “Dakar” con il gruppo Boutik Bazaar.

La formazione completa è composta da:
Jacopo Martini – Chitarra
Michael Gimenez – Chitarra
Thomas Kretzchmar – Violino
Matteo Anelli – Contrabbasso

Jacopo Martini Quartet è In programma il 30 dicembre 2013 h21.15 al Teatro Vittoria.

Per i chitarristi Jacopo Martini terrà un seminario presso il Teatro Vittoria il 29 Dicembre alle ore 14.30.

Per prenotazioni al concerto o al seminario contattare l’organizzazione tramite e-mail: info@artistiinpiazza.com

http://www.jacopomartini.com/

video intervista a Jacopo Martini:

I commenti sono disattivati