Antoine Boyer & Samuelito

Antoine Boyer (1996) e Samuel Rouesnel “Samuelito” (1993) si sono incontrati al Conservatorio di Parigi nella classe di chitarra classica di Gérard Abiton. Il primo arriva dal gypsy jazz, il secondo dal mondo del flamenco, e il loro incontro ha dato vita a un favoloso disegno musicale che si ispira da varie origini. Ben presto iniziarono a suonare insieme e svilupparono un nuovo repertorio di duetti che combina diverse influenze e tecniche (jazz, flamenco, musica classica, musica pop …).
Insieme hanno vinto il 4 ° European Guitar Award a Dresda e hanno registrato un album (Coincidence) con l’etichetta Doctor Heart Music.
Al concerto di apertura del VI Pennabilli Django Festival, ci sarà quindi un entusiasmante programma di flamenco, jazz manouche e musica di Piazzolla interpretato da due giovanissimi protagonisti della scena musicale internazionale.

Antoine Boyer (1996)
ha attinto dalle più autentiche fonti del gypsy jazz, essendo un discepolo di maestri come Mandino Reinhardt e Francis-Alfred Moerman, con cui ha inciso il suo primo CD-DVD nel 2009, acclamato dalla critica francese e americana (Jazzman, Vintage Guitars). Ha anche eseguito le opere di Francis-Alfred Moerman in concerti tributi al festival Angers Gypsy Swing nel 2010, così come il festival Django Reinhardt (Samois) nel 2011. Il secondo CD di Antoine Boyer, Leské (‘per lui’, in lingua Sinti) ha ricevuto diversi premi, tra cui “Bravo” di Trad’Mag.
Nel 2011, in seguito all’incidente nucleare di Fukushima, Antoine organizza un concerto a Bruxelles per raccogliere fondi per Act for Japan. Dopo l’uscita del suo terzo CD, chiamato Sita, che ha ottenuto un premio «Révélation» dalla rivista Jazzman, è stato scelto come «Révélation 2012» dalla rivista chitarrista Acoustic. È il primo chitarrista Gypsy Jazz ad ottenere questa tanto ricercata distinzione.
Antoine Boyer è stato pubblicizzato dai più importanti festival jazz in Europa e negli Stati Uniti. Ha condiviso il palco con musicisti famosi come Philip Catherine, Angelo Debarre, Christian Escoudé, Stochelo Rosenberg, Raffaele Fais, Stéphane Wrembel, Olli Soikelli, Tim Kliphuis, Jon Larsen, Adrien Moignard, Robin Nolan, Paulus Schäfer,ecc …
Studia anche chitarra classica con Gérard Abiton a Parigi. È il vincitore del Montigny Classical Guitar Contest 2015 e della Révélation Guitare Classique 2016. In Italia ha debuttato nel 2013 al Pennabilli Django Festival.

Altri premi:
Trad’Magazine’s « Bravo » for his second CD Leské
Winner of the Djangofest Award 2011 (Seattle)
Nominated « Révélation » 2012 by the magazine Guitarist Acoustic
First prize at the Classical guitar competition of Montigny (2015)
Winner of the competition « Révélation Guitare Classique 2016 »

Samuel Rouesnel “Samuelito” (1993)
ha iniziato a suonare la chitarra classica a sette anni al Conservatorio di Caen (Normandia). Presto fu affascinato dal flamenco che ha scoperto attraverso il canto e la chitarra. Samuelito ha seguito un doppio percorso di chitarra classica e flamenca, che lo ha portato ad incontrare molti grandi interpreti (Paco de Lucía, Ramón Sanchez, Juan Carmona, Roland Dyens, Gérard Abiton, Arnaud Dumond, Ibrahim Maalouf, Vincent Ségal, Larry Coryell, Antonio Rey, Jerónimo Maya, Pedro Sierra e molti altri) e lo ha reso un musicista molto eclettico.
Il suo primo concerto ha avuto luogo il giorno del suo sedicesimo compleanno sul palcoscenico nazionale di Caen, trasmesso da France Télévisions. Era l’inizio di una carriera internazionale (Francia, Spagna, Germania, Croazia, Stati Uniti …).
Profondamente legato alla tradizione del flamenco, sia come interprete che come compositore, questo giovane chitarrista suona già una musica molto personale. La sua attività non si ferma alla composizione o ai concerti, Samuelito è anche impegnato come compositore di musicche per film, tiene master class, scrive tutorial per riviste specializzate, ecc …

premi :
First prize of classical guitar and public prize at the Albi International Classical Guitar Competition 2012
First prize of flamenco guitar at the Albi International Classical Guitar Competition 2013
Nominated Révélation 2013 by the magazine Guitarist Acoustic
Second prize of classical guitar at the Antony International Guitar Competition 2013

 

In programma il 28 dicembre 2017 h21.15 presso L’Hotel Duca del Montefeltro
Per prenotazioni : http://www.liveticket.it/evento.aspx?Id=99026&


https://www.facebook.com/antoineboyersamuelito

https://www.antoineboyermusic.com/

 

I commenti sono chiusi